rotate-mobile
Politica

Rientro a scuola, Draghi e la 'risposta' su Emiliano: "Ha detto che è sempre d'accordo con me anche se non è convinto"

Il premier in conferenza stampa, rispondendo a una domanda, ha fatto un riferimento al presidente pugliese e alla sua posizione sulla scuola. Il governatore in un'intervista aveva ribadito che "nessuno può essere obbligato alla presenza", ma rinnovando il suo sostegno a Draghi: "Serve un'unica autorità"

"Il governatore Emiliano ha appena detto che è sempre d'accordo con Draghi anche se non è convinto": così il premier Mario Draghi, nella sua conferenza stampa del pomeriggio, rispondendo alla domanda di una giornalista sulla scuola, 'chiama in causa' il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.

Draghi, accompagnando la sua risposta con un'espressione ironica, ha fatto riferimento al presidente pugliese a proposito delle sue recenti posizioni espresse sul rientro a scuola in presenza, rispondendo così alla giornalista che chiedeva quale fosse il pensiero del premier in merito alle parole di Emiliano, che si era detto pronto a sostenere le famiglie che, vedendosi negata la Dad su richiesta, avessero fatto ricorso al Tar.

In una successiva intervista, nel pomeriggio di oggi, a Rainews24, il presidente della Regione ha poi precisato meglio il suo pensiero, ribadendo comunque il suo sostegno alle decisioni di Draghi. "Quando i genitori mi chiedevano perché non avessi fatto un'ordinanza come quella della Campania - ha detto Emiliano - ho spiegato che rischiavo un atto illegittimo. Il sistema dell'obbligo scolastico è condivisibile ma in uno stato di emergenza, i genitori che non vogliono mandare i figli in presenza non devono essere obbligati a farlo". "Solo i genitori posso decidere della salute dei propri figli - ha continuato Emiliano, ricordando le sue ordinanze sulla Dad a richiesta della scorso anno - non è possibile obbligare alla presenza in classe. I genitori devono avere il diritto di chiedere la dad". E alla domanda relativa alle ripercussioni sulla assenza di socialità con la dad, Emiliano ha replicato: "Pensate al trauma di un bimbo che contagia un fratellino fragile o un nonno che finiscono in ospedale".

Allo stesso tempo, però, come detto, Emiliano ha espresso la sua 'adesione' alle decisioni del governo:  "Noi siamo con lui persino quando non ne siamo convinti", ha detto Emiliano riferendosi a Draghi, a proposito dei provvedimenti presi sulla scuola. "Il Paese - ha aggiunto Emiliano - deve avere un'unica autorità in questa pandemia, una stessa linea di indirizzo fermo restando i diritti delle persone". Di qui, la successiva risposta di Draghi nella conferenza stampa di qualche ora dopo.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rientro a scuola, Draghi e la 'risposta' su Emiliano: "Ha detto che è sempre d'accordo con me anche se non è convinto"

BariToday è in caricamento