menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riordino ospedaliero, Anci Puglia: "Nel piano diverse criticità, la Regione apra dialogo"

I sindaci pugliesi riuniti in assemblea chiedono al governatore Emiliano "di concordare un percorso condiviso" che tenga conto dei principali punti critici messi in evidenza dai Comuni. Intanto le proteste contro il provvedimento non si fermano

Mentre dal nord barese alla bassa Murgia - come in altri Comuni pugliesi - le proteste contro il piano di riordino ospedaliero vanno avanti, dall'Anci Puglia arriva l'appello alla Regione a riaprire il dialogo sul provvedimento approvato nei giorni scorsi.

Questa mattina i sindaci pugliesi si sono riuniti a Bari per discutere delle principali novità presenti nel piano. Rimarcando "lo spirito costruttivo teso al dialogo per una effettiva razionalizzazione e miglioramento della sanità pugliese", i rappresentanti dei Comuni pugliesi hanno tuttavia lanciato l'invito, rivolto al presidente Emiliano, ad avviare un confronto su alcuni punti ritenuti particolarmente delicati, ovvero l'organizzazione della rete dell’emergenza/urgenza, la programmazione e pianificazione dei servizi territoriali, l'organizzazione della rete ospedaliera, l'indirizzo degli investimenti per ammodernamento delle strutture e l'organizzazione Medici famiglia rispetto al territorio.

"Dall'incontro di oggi è emerso che il Piano varato dalla Giunta Regionale presenta delle criticità - ha sottolineato il presidente Anci Puglia, sen. Luigi Perrone -  chiediamo alla Regione di aprire un dialogo e un confronto su alcuni punti che riteniamo fondamentali per rassicurare  le comunità rispetto alla tutela del diritto alla salute e per migliorare e razionalizzare il nostro sistema sanitario".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento