Sport

Tentata truffa nella trattativa Meleam, i Matarrese nominano un legale

Nuova puntata della fallita trattativa tra i Matarrese e la società bitontina per la cessione dell'As Bari. In una nota i Matarrese annunciano di aver nominato un legale per valutare la presenza degli estremi di una tentata truffa da parte della Meleam

Soltanto ieri mattina in esclusiva per Bari Today Pasquale Bacco, amministratore delegato della Meleam, era tornato a parlare delle ragioni dello stop improvviso alla trattativa con i Matarrese per la cessione dell'As Bari, già in parte spiegati nei giorni precedenti attraverso un comunicato. Nel corso dell'intervista, l'ad si era anche detto ancora interessato ad acquisire la società, nonostante gli intoppi e i problemi emersi nel corso della trattativa.

Ma un nuovo comunicato diffuso dalla società biancorossa ieri sera sembra spostare la questione su un piano completamente diverso, lasciando intravedere un possibile passaggio giudiziario nella vicenda. La proprietà del club pugliese, infatti, ha annunciato di aver conferito l'incarico ad un legale, l'avvocato Aurelio Gironda, per "valutare la sussistenza o meno dei presupposti utili a configurare il reato di tentata truffa contrattuale con l'utilizzo di documenti falsi".

"Antonio Matarrese per conto e nell'interesse della Salvatore Matarrese s.p.a. e dell'Associazione sportiva Bari s.p.a. - si legge nella nota pubblicata sul sito ufficiale del club - facendo riferimento alla nota vicenda avente ad oggetto la proposta di acquisto avanzata dalla Meleam e, in particolare, al comunicato stampa del 27 u.s., la cui surrettizietà emerge dalle numerose e clamorose inesattezze riferite, comunica di aver dato incarico allo studio penale dell'avv. Aurelio Gironda di esaminare tutti gli atti finora formati e di valutare la sussistenza o meno dei presupposti utili a configurare il reato di tentata truffa contrattuale con l'utilizzo di documenti falsi".

"In tal caso, sin d'ora, - è detto ancora nella nota - l'avvocato Gironda è incaricato di rassegnare al Procuratore della Repubblica i fatti, in modo che questi possa stabilire se vi siano responsabilità e di chi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentata truffa nella trattativa Meleam, i Matarrese nominano un legale

BariToday è in caricamento