Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca

Rifiuti, cittadini 'sporcaccioni' nel mirino: 13 multe negli ultimi due giorni

Altre 32 sanzioni elevate dall'1° al 7 agosto da ispettori dell'Amiu e Polizia municipale su corretto conferimento dei rifiuti, rispetto dei divieto domenicale e raccolta delle deiezioni canine

Tredici multe per errato conferimento dei rifiuti tra ieri e oggi, altre 32 tra il primo e il 7 agosto (di cui 24 per conferimento dei rifiuti 'fuori orario', sei per il mancato rispetto del divieto di gettare l'indifferenziato nei giorni festivi e una per la mancata raccolta delle deiezioni canine).

Non si fermano i controlli effettuati in giro per la città da ispettori Amiu e agenti della Polizia municipale nella lotta a cittadini incivili e 'sporcaccioni'. Ma molti sono i baresi che purtroppo si dimostrano ancora piuttosto restii a rispettare le regole. Proprio domenica pomeriggio, a Bari vecchia, l'assessore all'Ambiente Petruzzelli è stato aggredito verbalmente e insultato per aver rimproverato un cittadino sorpreso ad abbandonare un sacchetto della spazzatura fuori dal cassonetto, in un orario peraltro non consentito.

Nel frattempo, però, l'amministrazione comunale sta adottando la linea dura anche con l'Amiu, nei giorni scorsi diffidata per le inefficienze nel servizio di raccolta rifiuti e pulizia di strade e marciapiedi.

"La nostra attenzione sul fronte pulizia è massima - afferma l’assessore Petruzzelli - e continueremo fino a quando i cittadini non rispetteranno le regole. Tutta l’amministrazione comunale è impegnata nel miglioramento del servizio e i continui solleciti all’AMIU delle ultime settimane ne sono la dimostrazione. Nei giorni scorsi la direzione generale ha trasmesso una diffida all’azienda per la pulizia dei marciapiedi di alcune zone della città, e da questa notte è partito il servizio di spazzamento con idrante per intensificare la pulizia su strade e marciapiedi.  Quello che però continua a verificarsi, purtroppo, è il mancato rispetto delle regole e la scarsa collaborazione da parte dei cittadini: il sindaco sabato scorso ha raccolto i rifiuti abbandonati all’esterno dei cassonetti e personalmente ho vissuto una spiacevole vicenda a Bari vecchia dopo aver rimproverato un cittadino che aveva lasciato un sacchetto di rifiuti accanto a un bidone vuoto. Noi stiamo facendo sforzi importanti per sostenere queste operazioni e non molleremo la presa. Ma sappiamo che, per quante multe potremo fare (e i numeri ci confermano l’attività della PM e dei vigili ambientali), le cose non cambieranno fino a quando tutti comprenderemo che la stessa attenzione che abbiamo per i nostri spazi privati, dobbiamo dimostrare di averla anche per gli spazi pubblici, che sono di tutti e non di nessuno".
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, cittadini 'sporcaccioni' nel mirino: 13 multe negli ultimi due giorni

BariToday è in caricamento