Sabato, 24 Luglio 2021
Politica

Primarie, Vendola prende tempo: "A fine mese sciolgo la riserva"

Dalla festa della Fiom a Torino il governatore fa sapere di voler prima fare chiarezza sulle vicende giudiziarie che lo vedono coinvolto. Poi avverte: "Se è una sfida interna al Pd non partecipo"

"A fine mese scioglierò la riserva vera, ho ancora qualche problema da affrontare e da risolvere". Nichi Vendola prende tempo, e rimanda l'annuncio ufficiale della sua candidatura alle primarie del centrosinistra. Alla base della decisione, ha spiegato il governatore pugliese dalla festa della Fiom a Torino alla quale ha partecipato domenica sera, la volontà di fare prima chiarezza sulle vicende giudiziarie che lo vedono coinvolto. Il riferimento è, com'è noto, all'accusa di abuso d'ufficio per aver favorito la nomina di un primario suo amico, per la quale Vendola dovrà comparire davanti ai giudici il prossimo 27 settembre.

Ma forse non è tutto. Forse il leader di Sel aspetta di capire meglio quali saranno i candidati a queste primarie. Perchè, come ha detto nei giorni scorsi in un'intervista a SkyTg24,  nel caso le primarie si trasformassero in una sfida tutta interna al Pd, il governatore pugliese sarebbe pronto a farsi da parte. Una posizione ribadita ancora domenica, alla festa della Fiom. "Alleandomi con il Pd - ha detto Vendola - faccio una scommessa per prendere le distanze il più possibile dalla deriva populista e per provare a capovolgere il paradigma liberista, ma - ha avvertito - non ho firmato nessuna cambiale in bianco con Bersani".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie, Vendola prende tempo: "A fine mese sciolgo la riserva"

BariToday è in caricamento